Clicca per votare agriturismievacanze.it


AGRITURISMI IN ZONA
Borgo Santa Maria
Borgo Santa Maria é un centro di villeggiatura e...
8,6 km a circa 16 minconsigliato
Agriturismo La Ciriola
La Ciriola Relais è la nuova struttura ricettiva...
17,6 km a circa 28 minconsigliato
Agriturismo Gattogiallo
3,4 km a circa 6 min
Agriturismo Domus Umbra
4,8 km a circa 12 min
Podere Le Olle
4,9 km a circa 9 min
Agriturismo Borgo Santa Maria...
8,6 km a circa 16 min
AGRITURISMO IL COLOMBAIO
10,6 km a circa 15 min
Residence Fiocchi
13,1 km a circa 20 min
Agriturismo Madonna delle...
13,2 km a circa 22 min
Agriturismo Poggio del sole
15,8 km a circa 20 min
e altri ancora...

INVIA UNA RICHIESTA A TUTTI

Hai un agriturismo nei pressi di questo itinerario e non sei presente?
Pubblicizza il tuo agriturismo!



ITINERARI CONSULTATI
Strada dei vini...
Umbria: Orvieto (TR)


CONDIVIDI

Strada dei vini Etrusco-Romana

Umbria: Orvieto (TR)

Itinerario di viaggio
consultato 2891 volte

Il territorio attraversato è ancora a dimensione d’uomo e rappresenta l’essenza dell’arte di vivere umbra: ogni borgo, ogni castello è buono per una sosta dove godersi la tranquillità e la pace di queste zone, gustare un piatto tipico e un bicchiere di buon vino…

L’itinerario prende il via da Terni e si sviluppa verso nord, in direzione dello snodo ideale di metà percorso posto nell’area di Baschi e del lago di Corbara. Per arrivare fino a qui è possibile seguire due vie: la prima, più impegnativa, prevede la salita a San Gemini e da qui prosegue verso Montecastrilli e Avigliano Umbro, immergendosi in un territorio rurale di grande suggestione. Da qui prosegue salendo verso Melezzole fino al valico che conduce a Civitella del Lago, dove si giunge dopo un paio di chilometri di discesa godendo un panorama unico sul sottostante lago di Corbara. L’alternativa è pedalare in direzione di Narni e da qui salire per la sinuosa strada che conduce al centro romano di Amelia. Da qui si prosegue verso Lugnano in Teverina e poi verso Alviano e Guardea, pedalando su una strada panoramica a mezzacosta che permette di ammirare un bellissimo panorama sul Lago di Alviano e sulla campagna laziale. In pochi chilometri si arriva a Baschi, da dove ci si ricongiunge alla prima variante.

Per raggiungere Orvieto, successiva destinazione della Strada, consigliamo di passare per Corbara, in modo da evitare la trafficata strada principale. Dopo una sosta d’obbligo al centro della città, si riprende a pedalare in direzione Ficulle, iniziando la lunga ma non difficile salita del valico del Nibbio. Prima di Ficulle si può effettuare una deviazione per scendere verso Allerona e Monte Rubiaglio, oppure continuare diritti verso Fabro, dove si intraprende un’altra lunga ascesa, anche questa senza pendenze di rilievo e quasi completamente priva di traffico, che conduce a Montegabbione. Da qui, in pochi chilometri, si possono raggiungere Piegaro o Città della Pieve e allacciarsi alla Strada del Vino Colli del Trasimeno

Strada dei vini Etrusco Romana

I VINI PRESENTI LUNGO LA STRADA DEI VINI ETRUSCO ROMANA

Orvieto DOC
L’area di produzione dell’Orvieto bianco Doc comprende i territori per lo più collinari di Orvieto, Allerona, Alviano, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Guardea, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Porano e una parte del viterbese nel Lazio.
E’ prodotto con le qualifiche “Orvieto Classico”, con uve della zona ristretta della Valle del Paglia, e “Classico Superiore”, con 12 e tre mesi di affinamento. Un’ulteriore distinzione riguarda le varianti secco, abboccato e dolce, tra i quali l’importante produzione di “vendemmia tardiva” e “muffato” (recentemente trasformata in DOC unica nel suo genere in Italia).
Il Muffato è definito anche muffa nobile in quanto prodotto con uve lasciate attaccare da botrytis cinerea, che si sviluppa con la nebbia, sulla pianta e raccolte ad autunno inoltrato. I risultato è un vino dolcissimo di colore giallo oro intenso tendente all’ambra, con sentori di miele, frutta candita e fiori, odore profumato e avvolgente che va degustato con pecorino stagionato e miele.

Rosso Orvietano DOC
Si produce nella stessa area dell’Orvieto bianco, nel territorio di San Venanzo verso la valle del Tevere, in alcune ristrette aree dell’Amerino e del Viterbese.
La denominazione “Rosso Orvietano” o “Orvietano Rosso” è riservata a diverse tipologie di vino rosso, con riferimento ai vitigni primari da uve: Aleatico, Cabernet franc, Cabernet Sauvignon, Canaiolo rosso, Ciliegiolo, Merlot, Montepulciano, Pinot Nero e Sangiovese da soli o congiuntamente per almeno il 70% e inoltre da vitigni secondari, da soli o nella misura massima del 30%, di Barbera, Cesanese comune, Colorino e Dolcetto. Invecchiamento: fino a 2-3 anni.
Colore rosso rubino vivace intenso, talvolta con riflessi violacei, profumo vinoso intenso, talvolta erbaceo, sapore morbido, elegante e vellutato.
Questo vino si abbina a piatti di carne saporiti, arrosto, cacciagione e formaggi stagionati e può essere consumato fino a 4 anni dalla vendemmia.

Lago di Corbara DOC
È una denominazione specifica per le particolari caratteristiche dei luoghi che si affacciano sull’omonimo bacino artificiale attorno al corso del Tevere.
Il rosso si produce da uve Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot Nero, Sangiovese (min.70%); il rimanente 30% è composto da uve Aleatico, Barbera, Cabernet franc, Canaiolo, Cesanese, Ciliegiolo, Colorino, Dolcetto e Montepulciano.
Il Cabernet Sauvignon si produce da uve Cabernet Sauvignon(85-100%), il Merlot da uve Merlot (85-100%). E’ un vino di colore rosso rubino con riflessi granata quando invecchia, il profumo è vinoso e il sapore elegante e armonico molto adatto ad accompagnare piatti di carne sia rosse che bianche e la selvaggina.

Umbria IGT
In Umbria è riconosciuta l’indicazione geografica tipica dei vini “Allerona”, “Bettona”, “Cannara”, “Narni”, “Spello”, “Umbria”.
“Allerona IGT” indica la zona di produzione, di vini bianchi, rossi e rosati nei comuni di Allerona, Castelviscardo e Castelgiorgio, possono essere prodotti vini bianchi, rossi, rosati.
“Narni IGT” indica la zona di produzione di vini bianchi, rossi e rosati nei comuni di Attigliano, Giove, Penna in Teverina e in parte i territori di Alviano, Amelia, Calvi dell’Umbria, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Narni, Otricoli, Sangemini e Terni, possono essere prodotti vini bianchi, rossi, rosati.
La indicazione tipica “Narni”, con la specificazione del vitigno Ciliegiolo è riservata ai vini ottenuti per almeno l’85% del detto vitigno. Il Ciliegiolo è un vitigno autoctono oggi rivalutato su tutti i fronti, oggetto di sperimentazioni e ricerche.

Colli Amerini DOC/AMELIA DOC
La zona di produzione Doc comprende il territorio collinare di Amelia, Narni, Calvi, Otricoli, Montecastrilli, Alviano, Lugnano e Penna in Teverina, Giove, e parte del Ternano.
Un territorio conosciuto prevalentemente per i vini rossi, ma il disciplinare si caratterizza per diverse tipologie, bianco, rosso e rosato.
Un buon abbinamento con il Bianco è con i primi piatti di pesce di acqua dolce, fritture di pesce di lago. Il Rosato si associa ad antipasti saporiti, risotti o pasta con sughi leggeri e piatti a base di uova. Il Rosso si accompagna a salumi freschi, primi piatti con sughi di pomodoro, carni bianche grigliate o arrosto, formaggi poco stagionati.


Sito di riferimento: http://www.stradadeivinietruscoromana.com/
Il contenuto è stato reperito su internet. Vi preghiamo di verificare date e/o orari che potrebbe risultare incorretti, agriturismievacanze.it esclude ogni responsabilità derivante dall'uso di tali informazioni.




  • Mappa itinerario

caricamento mappa...



AgriturismieVacanze è prodotto dalla Enetwork srl - tutti i diritti sono riservati - copyright © 2012 - p.iva 03370150546 - capitale sociale 10.000€ i.v. - Condizioni di utilizzo