Clicca per votare agriturismievacanze.it




CONDIVIDI



Primavera, la stagione del colore

Pubblicato il: 13/05/2015, è stato letto 2201 volte

L’inverno è finito ormai da tempo e nonostante questo vi sentite ancora un po' fiacchi?
Pensate che in India, per destarsi dal torpore invernale e dai conseguenti acciacchi, all'inizio della primavera si spalmano i colori sulla faccia.
Proprio così.
Uno dei più antichi rituali indù, l'Holi, e anche uno dei più attesi, prevede l'accensione di falò, nella sera della prima luna piena primaverile, per allontanare gli spiriti e celebrare la vittoria del Bene sul Male. Il termine Holi significa, infatti, "brucia" e lo spirito del male viene simbolicamente bruciato.
Il giorno seguente, la popolazione si ammassa nelle strade per eseguire il rito culminante e più conosciuto dell’Holi: il lancio di acqua e polveri colorate. Persone di ogni casta, sesso e età si innaffiano con acqua colorata, ottenuta con polveri particolari. E così dipinti, girano per le strade cantando, ballando e continuando a lanciarsi addosso polverine colorate.
Un rimedio originale contro i malanni di stagione e gli acciacchi invernali.
Questo rito quindi, chiamato popolarmente "Festival dei colori", oltre ai significati prettamente religiosi, ha persino dei risvolti medicali. Nel passaggio dalla brutta alla bella stagione, si incappa facilmente in malanni e le polveri colorate, secondo antiche credenze, avevano proprietà benefiche per il corpo e per la mente, risvegliando il fisico dal torpore invernale.
Che ne dite, può andare bene anche per le allergie di stagione?

Articoli che potrebbero interessarti:


Lascia un tuo commento:

Se non sei registrato compila il form, altrimenti esegui il login!




AgriturismieVacanze è prodotto dalla Enetwork srl - tutti i diritti sono riservati - copyright © 2012 - p.iva 03370150546 - capitale sociale 10.000€ i.v. - Condizioni di utilizzo