Clicca per votare agriturismievacanze.it




CONDIVIDI



Curiosità sul capodanno 2014

Pubblicato il: 27/11/2014, è stato letto 2540 volte

Siamo prossimi al capodanno, siete pronti a pronunciare la famosa frase: "Buon Anno?" è l’augurio ci scambiamo tutti per festeggiare la fine dell'anno vecchio e l'arrivo del nuovo, ma cosa c'è dietro al capodanno?

IL CAPODANNO NELL’ANTICHITA’

Le celebrazioni per festeggiare il capodanno sono tra le ricorrenze più antiche del mondo. Le più antiche testimonianze vengono addirittura dall'antica Babilonia di circa 4.000 anni fa.

Circa nel 2.000 a.C., il capodanno babilonese corrispondeva alla prima luna nuova dell'nverno dopo l’equinozio invernale, in altre parole il primo giorno di primavera.

Nell'antica babilonia, I festeggiamenti per il nuovo anno duravano addirittura 11 giorni. Ogni giorno aveva un suo rituale celebrativo ed era molto scenografico, coinvolgente, molto più esuberante dei nostri attuali.

Gli antichi romani ad esempio, avevano fissato l’inizio del nuovo anno a Marzo, ma il loro calendario cambiava in base all'imperatore, quindi, non era più sincronizzato con il sole.

Per ovviare a queste problematiche, il Senato, nel 153 a.C., aveva fissato il 1 gennaio come inizio del nuovo anno. Il rimaneggiamento del calendario poi continuò fino a quando Giulio Cesare, nel 46 d.C., ha fissato il Calendario Giuliano,confermando il primo gennaio come capodanno.

LA VISIONE ECCLESIASTICA DEL CAPODANNO

Anche se nei primi secoli dopo Cristo i romani continuassero a festeggiare il capodanno, è strano pensare che la Chiesa Cattolica lo condannava come un rituale pagano.

Quando il cristianesimo si è esteso, la Chiesa delle origini ha introdotto una serie di rituali propri fissandoli in maniera strategica, in corrispondenza delle festività pagane. La stessa sorte è toccata al capodanno che corrisponde alla festa della circoncisione di Gesù.

LE TRADIZIONI LEGATE AL NUOVO ANNO

Molte sono le tradizioni che sono legate al Capodanno, una in particolare, comune a tutti i popoli: sono i buoni propositi che ciascuno di noi si prefigge per il nuovo anno.

Anche questa usanza è nata nell'antica Babilonia dove i propositi più comuni erano di restituire gli strumenti per il lavoro dei campi presi in prestito.

Queste intenzioni si sono trasformate in ambito moderno diventando: mettersi a dieta e smettere di fumare.

I SEGRETI PER ATTIRARE LA BUONA FORTUNA

Traduzione vuole che per attirare la fortuna per l'anno nuovo si debbano compiere gesti particolari o mangiando determinate cose, as esempio le lenticchie.

Ecco perché è diventata una comune abitudine popolare festeggiare i primi minuti del nuovo anno in compagnia di amici e parenti, in base a questo un idea originale potrebbe essere trascorrerlo con le persone a voi care magari in un agriturismo.

Il capodanno in agriturismo in effetti ultimamente sta diventando una moda tendenza seguita da molti, ache in questo portale trovi molte offerte per capodanno in agriturismo.

Alcuni cibi propiziatori immancabili sulle tavole sono lo zampone (opulenza), le lenticchie (che portano soldi), l'uva, le noci ed il melograno (abbondanza e fertilità)

Se parliamo di tradizioni romantiche, un'altra importante è il bacio sotto il vischio che promette una relazione sentimentale stabile, felice e duratura.

I fuochi d’artificio servono a scacciare le negatività dell'anno appena concluso e ad attirare le positività del nuovo.

Buon anno a tutti voi!

Articoli che potrebbero interessarti:


Lascia un tuo commento:

Se non sei registrato compila il form, altrimenti esegui il login!




AgriturismieVacanze è prodotto dalla Enetwork srl - tutti i diritti sono riservati - copyright © 2012 - p.iva 03370150546 - capitale sociale 10.000€ i.v. - Condizioni di utilizzo